Antifurto nebbiogeno: tutto quello che c’è da sapere

Antifurto nebbiogeno: tutto quello che c'è da sapere

Oggi parliamo di ultime tecnologie in fatto di sicurezza, uno degli argomenti che ci viene chiesto di trattare più spesso da parte dei nostri lettori perché sempre di grande attualità e interesse.

Infatti, quando si tratta di proteggere i propri cari e quanto possediamo di certe nessuno vuole pensare al risparmio oppure ad affidarsi a soluzioni basate su tecnologie ormai superate e, di conseguenza, non al passo con le abilità dei ladri professionisti.

Nello specifico, oggi andremo a vedere tutte le caratteristiche più importanti di un nuovo sistema antifurto e invasione domestica basato sulla tecnologia dell’antifurto nebbiogeno.

Procediamo quindi con ordine e vediamo di cosa si tratta più nello specifico.

Difendi ciò che hai più caro

Per difendere al meglio ciò a cui teniamo di più, ovvero l’intimità e la sicurezza della nostra casa, non possiamo quindi ricorrere a sistemi di antifurto di vecchia generazione, e questo per almeno due semplicissimi motivi.

Il primo è che essi non sono più in grado di ostacolare realmente le cattive intenzioni di un ladro, dal momento che essi trovano costantemente il modo per aggirare i sistemi di antifurto più utilizzati e, quindi, di vanificarne l’efficacia.

Il secondo motivo, invece, è che per tornare quanto prima alla normalità, serve un sistema di sicurezza che sia sì efficace, ma anche il meno invasivo possibile.

Impedisci il furto con la nebbia

Il sistema antifurto nebbiogeno risponde a tutte queste esigenze proponendo una soluzione che si basa sull’immobilizzare il malintenzionato impedendogli di vedere grazie all’azione di un gas atossico ma che riduce la visuale praticamente a zero.

In pratica, il gas che viene emesso in caso di effrazione è in grado di impedire al criminale di effettuare qualsiasi operazione perché la visibilità sarà praticamente nulla, dandoci anche il tempo di allertare le forze dell’ordine.

Un sistema 2.0

A questo proposito, segnaliamo anche che questo tipo di soluzione prevede una completa integrazione con i sistemi di allerta 2.0, ovvero quelli che ci permettono di collegare l’antifurto della nostra casa o ufficio con il computer di un organizzazione di vigilanza di nostra scelta.

Essa sarà quindi pronta a intervenire prontamente e assisterci nella gestione della nostra emergenza, senza inoltre dare la possibilità al criminale di sfuggire alla giustizia perché, nei fatti, incapacitato a muoversi e quindi a tentare la fuga.

Una sostanza completamente atossica

Infine, ricordiamo che il gas che impedirà al criminale di fuggire o di attentare alla vostra incolumità è al tempo stesso assolutamente atossico e quindi non dannoso per la salute.

Ciò significa che, nel caso esso venga utilizzato, basterà semplicemente evacuare i locali per circa un’ora, dando loro la possibilità di arearsi, per poter poi tornare a viverli come se nulla fosse accaduto.

Un sistema, quindi, efficace e davvero innovativo, che sicuramente sarà difficile da aggirare da parte dei malintenzionati e quindi di sicuro successo.